La nostra Azienda

aziendaOtto ettari di terra nella Maremma toscana, sulle colline vicino a Marsiliana, che degrada nella piana verso il mare. Qui c’è Palmo di Terra, la nostra azienda agricola, a gestione familiare, in cui abbiamo scelto di vivere, fare un lavoro che ci piace e realizzare prodotti di qualità secondo i metodi della coltivazione biologica.
Palmo di Terra si trova nel comune di Manciano (Grosseto) a sei chilometri dal fiume Albegna e a sette dal Castello di Marsiliana. In venti minuti si arriva al mare, con le pinete e le spiagge di Feniglia e di Giannella mentre le terme di Saturnia, nella cerchia delle colline alle spalle della nostra azienda, sono a un quarto d’ora d’auto.
Abbiamo disegnato la mappa della nostra azienda, con i tempi della natura. Abbiamo piantato un bosco a macchia mediterranea, con 1400 alberi; abbiamo curato i nuovi innesti del vigneto ed esteso la coltivazione dell’olivo, fino a circa 800 piante, in gran parte delle varietà Frantoiano e Leccino. Il nostro olio è di grande qualità, con tasso di acidità vicino allo zero.
Abbiamo riscoperto la produzione dello zafferano, di cui si erano perse le tracce in Maremma. Coltiviamo un orto e un frutteto di circa 100 piante, in prevalenza per autoconsumo.
Il vigneto è a 90 metri sul livello del mare su colline esposte a sud ovest, con un terreno argilloso e calcareo. Le uve, Sangiovese, e Alicante, sono coltivate secondo le regole dell’agricoltura biologica. Abbiamo prodotto e venduto un ottimo vino, il Raro, fino al 2015, poi abbiamo smesso, cominciamo a invecchiare ed era troppo faticoso continuare. Ora vendiamo l’uva a cantine bio.
Il casale è stato ristrutturato secondo le regole della bioarchitettura, con acqua calda ed energia elettrica prodotte dal sole. Abbiamo allestito due appartamenti con uso di cucina, con terrazze e pergolati affacciati sul tramonto, una casetta senza cucina.
La piscina è in mezzo ai fiori, circondata dal verde. Sui sentieri e nella campagna intorno al casale si può praticare la corsa, fare tranquille passeggiate a piedi o in bici, a disposizione di tutti.
E’ un buon posto per coltivare l’ozio – leggere, conversare, cucinare per sé e per gli amici, ascoltare la musica – o entrare in contatto con i misteri della civiltà etrusca, con l’architettura suggestiva dei paesi addossati sulla roccia, con il mare dell’Argentario.