Argentario

Il Monte Argentario in epoche lontanissime era un’isola, poi grazie al trasporto di detriti da parte del fiume Albegna e al lavorio delle correnti marine si è unita alla costa tirrenica con due fasce di terra, formando il tombolo di Feniglia e di Giannella, favorendo all’interno di queste due fasce la nascita della laguna di Orbetello.

Il promontorio si affaccia sul Mar Tirreno in corrispondenza delle due isole più meridionali dell’Arcipelago Toscano: il Giglio e Giannutri. La costa, molto frastagliata, offre cale e calette, di sabbia e in prevalenza di sassi, molto belle dal punto di vista naturalistico.

I paesi, entrambi a vocazione marinara, che formano il comune di Monte Argentario sono due: a settentrione c’è Porto Santo Stefano, mentre Porto Ercole, più piccolo, è a meridione.